Marco Fortunato, Carlo Michelstaedter, sintesi di genio e filosofia

Torna d’attualità Carlo Michelstaedter, sintesi di genio e filosofia
Giovedí 27.05.2010

14. michelsted.jpeg

Carlo Michelstaedter

Torna d’attualità Carlo Michelstaedter, il filosofo Marco Fortunato lo racconta per Affaritaliani.it

Una grande mostra nell’ottobre 2010, “Far di se stesso fiamma”; un allestimento scenico, chiamato ad inaugurare la prossima Stagione del Teatro Verdi di Gorizia; un ciclo di incontri di approfondimento avviato nei giorni scorsi, e ancora una statua nel centro storico cittadino e l’impegno a valorizzare il Museo ebraico di Rožna dolina (Valdirose), dov’è sepolto il poeta e filosofo goriziano: sono i temi centrali del grande progetto “Carlo Michelstaedter. A 100 anni dalla morte”, che riunisce le istituzioni goriziane nel segno di una appassionata celebrazione di Carlo Michelstaedter, classe 1887, profondo “lettore” e interprete dei fermenti spirituali mitteleuropei che si andavano consumando a cavallo fra i due secoli. Un uomo e uno “spirito” del Novecento, scomparso proprio agli albori del secolo scorso, nel 1910, quando un colpo di rivoltella, e un suicidio che per molti versi schiudeva la sua natura “filosofica”, posero fine alla giovane vita dell’artista, appena ventitreenne. Ideale palcoscenico per la presentazione di questo articolato programma, nel pomeriggio di oggi (domenica 23 maggio) è stata la VI edizione di èStoria, festival internazionale della Storia di Gorizia, che ha ospitato l’incontro Michelstaedter.

Cent’anni dopo”, conversazione con lo scrittore e regista Giorgio Pressburger, e il giornalista Antonio Gnoli. A precedere questo appuntamento, per il pubblico del festival, l’illustrazione delle iniziative promosse congiuntamente dalla Fondazione Carigo, dal Comune e dalla Provincia di Gorizia, per il coordinamento dell’ICM – Istituto per gli Incontri Culturali Mitteleuropei. Il presidente della Fondazione Carigo, Franco Obizzi, ha anticipato le linee portanti della mostra “Far di se stesso fiamma”, che sarà allestita dal 17 ottobre negli spazi espositivi della Fondazione, in collaborazione con Civita Tre Venezie per la cura artistica di Sergio Campailla, fra i massimi esperti di Carlo Michelstaedter. Sempre per iniziativa della Fondazione sarà avviato un progetto di valorizzazione del sito che raccoglie le spoglie di Carlo Michelstaedter, il cimitero ebraico di Valdirose: grazie alla sinergia avviata con il Comune di Nova Gorica e con la Comunità Ebraica di Trieste. Molte, e significative, le iniziative illustrate da Antonio Devetag, assessore al parco Culturale del Comune di Gorizia: un omaggio musical-teatrale dedicato a Michelstaedter aprirà la prossima Stagione del Teatro Verdi di Gorizia, e sempre il Comune promuoverà, già nell’estate 2010, la pubblicazione di una vera e propria guida dei luoghi di Michelstaedter, l’ “Itinerario ebraico”. Non meno significativa sarà l’apposizione, nel centro storico cittadino, di una statua a grandezza reale che ritrarrà il filosofo come in una nota fotografia scattata in un parco fiorentino. Non mancherà un palinsesto di incontri realizzato in collaborazione con la Biblioteca civica di Gorizia, dedicato alle pubblicazioni prodotte in tutta Europa in omaggio a Carlo Michelstaedter. Particolarmente ricco il cartellone delle iniziative curate dalla Provincia, illustrate oggi dalla vicepresidente Roberta Demartin: oltre al sostegno alla tappa di èStoriabus dedicata ai luoghi di Michelstaedter, il progetto di incontri curato dall’ICM prevede mercoledì 26 maggio la conferenza “Ritratto di Carlo Michelstaeder. Conversazione con Sergio Campailla”, lunedì 7 giugno, l’incontro pubblico con lo studioso e critico d’arte Sergio Tavano, sul tema “Toulouse Lautrec – Michelstaedter – Kubin”, sabato 18 settembre il dibattito organizzato dedicato a “Pensiero ed esistenza”, mercoledì 29 settembre la conferenza che vedrà protagonista il musicologo e saggista Quirino Principe, “Musica dal naufragio”. E infine il presidente dell’ICM Marco Grusovin, coordinatore del programma artistico delle celebrazioni, ha anticipato anche i temi del convegno “La via della persuasione” che si terrà a Gorizia il 18 e 19 ottobre, sempre in omaggio all’opera e alla figura Carlo Michelstaedter.

Marco Fortunato, Carlo Michelstaedter, sintesi di genio e filosofiaultima modifica: 2010-05-28T15:16:53+02:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento