Armando Todesco, Un ministro multiforme

Un ministro multiforme
 
Devo dire che ogni giorno che passa questo governo mi sorprende.
Parlo dei personaggi che lo compongono ma anche del programma governativo.
 zucchero_fornaciari-300x300.jpg
Parliamo prima dei personaggi.
E come primo del ministro che si e ‘ messo in vista  e cioe’ del  ministro del lavoro.
Prima ha fatto ridere mezza Italia per le lacrime  alla presentazione del programma.
Vale bene per questa circostanza le battute che  ho trovato  in una vignetta in un ufficio dal   che dice di un colloquio inventato tra Monti e la ministra .
Monti alla ministra  dice  :”Ma perche’  piangi?
Mica li paghi tu i sacrifici ,li pagano i pensionati”.
 
Poi ha messo in discussione  l’ articolo 18 .
E questo e’  un caso  unico.
E cioe’ la signora in questione  vuole mettere in discussione l’art.18 non perche’ ci siano motivi per discuterne ma  …solamente per parlarne .
E si perche’ di argomenti poco importanti  oggi non ce ne sono…   
 filosofia.jpg
Oggi nei giornali on line c’è poi lei con il braccio sulle spalle di Bonanni  che ride del gesto alla grande e lei con la lingua fuori che trovo in versione di  una ventenne ad una serata tra amici .
 
I tre episodi mi sembrano diano l’idea  di una persona completamente diversa dalla versione che si vede in genere in tv e cioe’ di una persona  dal carattere severo ,ferma nelle sue posizioni e convinzioni e di difficile accesso e vicinanza ,di una insomma che sa darti della distanza per le sue argomentazioni .
Sembra che siamo di fronte a una persona dal carattere multiforme  che prima colle lacrime  vuole fare ingurgitare tutta la schifezza che questo governo ha fatto sui pensionati e che ora cerca di convincere la parte debole del sindacato appunto il Bonanni  a discutere su una cosa su cui anche il troppo buono Bersani ,che e’ cosi sempre poco propenso a incattivirsi ,ha detto che se lo si tocca l’art 18 scoppia il finimondo .
 
Possiamo pensare a una persona con  varie  faccie :si va dalla dura verso  l’esterno ,alla finta dolce ,a quella che fa teatro  con le lacrime  ,alla sbarazzina che si diverte    e infine anche alla buona moglie che sta vicino al marito in versione tradizionale e ottocentesca . 
Io non so quando questa situazione   durera’ ma  la prima cosa che mi viene da dire e’ se e’ questo il profilo per l’Italia di oggi che sui  problemi del lavoro ne ha molti  .
 
Poi sul governo .
E vero che questo e’ un governo che e ‘ forte perche’ gli altri sono deboli.
Che ha messo in piedi un manovra uguale a quella che poteva fare il governo precedente.
Soprattutto mi pare che fino ad ora le parole  e gli atti fatti sono  sulle cose da fare pagare  e non sul futuro. Quello che  si dice avverra’ cioe’ sulla crescita e sui tagli verso chi della crisi se ne infischia  mi sembra di non avere visto e sentito niente .
 
Vedremo che cosa ci sara’ nel 2012 ma per ora non ho sentito  che si stia discutendo e facendo delle opportune azioni politiche  nella direzione voluta dai sindacati e dal centro sinistra che con questo governo si sta ancora mangiando ,come altre volte, il primato nei consensi degli italiani che ha nei sondaggi e che ha ricevuto dopo anni di vacche magre .
 
 
Armando Todesco

Armando Todesco, Un ministro multiformeultima modifica: 2011-12-23T17:14:19+01:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento