Ennio Abate, Narratorio grafico di Tabea Nineo

NARRATORIO GRAFICO DI TABEA NINEO. PRESENTAZIONE.

Unknown.jpeg
voltofemminile 1966

Ennio Abate ha imparato a scrivere. Tabea Nineo (anagramma giovanile del mio nome e cognome anagrafici) ha imparato a disegnare. Nel tempo si sono inseguiti, spesso hanno trattato gli stessi temi o si sono commentati a vicenda. Oppure hanno cercato di farsi fuori: deciditi, insomma, o poeta o grafico o pittore o intellettuale! Entrambi orfani dell’ormai impossibile artista unitario (poeta-pittore-intellettuale) della tradizione umanistica. Nel lutto di quell’ideale giovanile, è residuata in sordina e in clandestinità una ricerca su alcuni temi durata dal 1958 circa fino ad oggi. Per lunghi anni ho continuato soprattutto a disegnare. Prevalentemente in bianco/nero e su spazi di pochi centimetri. Li ho “graffiati” con una gestualità non diversa da quella della mia poco leggibile grafia. Su fogli di appunti di vario tipo, sulle pagine di giornali, riviste o libri che, per passione o obblighi di lavoro o di militanza politica (nel periodo 1968-1976) andavo leggendo e studiando. Molto tardi, solo negli anni Novanta, ho lavorato su dimensioni più ampie (7Ox100 di solito), prima a carboncino su fogli da pacchi o da disegno. Più recentemente su tela e col colore ad olio. Ed ora occasionalmente e per prova sul computer. Non so se e quanto questa mia ricerca d’immagini si sia resa autonoma dalla scrittura, poetica o in prosa, o dalla riflessione intellettuale e politica. A me pare, comunque, rimasta con loro in un rapporto di competizione e di alleanza. Forse un limite. Forse una volontà di non rinunciare al desiderio di una possibile opera unitaria, nella quale disegni, poesie e prose si ricompongano, per gemellarità o vicinanza, fuori da ogni gerarchia. Per ora e forse fin quando camperò, mi tengo Tabea Nineo in fraterna o rissosa convivenza con Ennio Abate.

[I disegni di questo blog possono essere usati citando autore e fonte]

Ennio Abate, Narratorio grafico di Tabea Nineoultima modifica: 2012-12-30T17:12:49+01:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento