Andrea Cortellessa,Prossemica e politica

LE PAROLE E LE COSEUnknown.jpegLetteratura e realtà Prossemica e politica26 marzo 2012 Pubblicato da Le parole e le cose |di Andrea Cortellessa[Una versione più breve di questo articolo, col titolo Fenomenologia della canotta, è uscito su «il manifesto» del 16 marzo].È (ri)cominciato tutto con Craxi. È la fine di giugno del 1991 e a Bari fa decisamente caldo, quando va … Continua a leggere

Corrado Bevilacqua,Riforma del mercato del lavoro Alcune note teoriche

Riforma del mercato del lavoro Alcune note teoriche La teoria economica è materia da prendere con le pinze perché corri il rischio di scottarti. Io ho deciso di correre questo rischio perché mi sono stufato di sentire fare dei discorsi senza capo né coda da eminenti esponenti del governo presieduto da un famoso economista. Ora, per  cominciare la discussione, occorre … Continua a leggere

Alberto Battaglia,Art. 18 e cause di lavoro? In Tribunale è una lotteria

un contributo  alla discussione di cui mi scuso per la lunghezza, ma come potete immaginare la materia è complessa, ma vorrei prestaste attenzione ai dati ufficiali che vi fornisco rilevati da fonti qualificate e la ove possibile anche i più recenti.Spero per questo che la discussione sia il meno possibile relativa ad aspetti ideologici e che consideri le tematiche, anche … Continua a leggere

La voce di FioreTERRITORIO ED ECOCONTO. LA REGIONE CAMPANIA DA’ IL VIA —

Presidenza della RepubblicaMessaggi del forum: 124 marzo: > TERRITORIO ED ECOCONTO. LA REGIONE CAMPANIA DA’ IL VIA —- Parmenide, l’assessore e le rovine di Velia (di Antonello Caporale) La Voce di Fiore <http://www.lavocedifiore.org/SPIP/article.php3?id_article=5383> Se paghi puoi distruggere il paesaggio: ambientalisti contro la delibera di Caldoro di Vincenzo Iurillo (Il Fatto quotidiano on-line, 22 marzo 2012) Le associazioni chiedono che sia … Continua a leggere

S.A. Esenin,NON RIMPIANGO, NON LACRIMO, NON CHIAMO

Barbara Pagnini ha pubblicato qualcosa nel gruppo L’Arte della Meraviglia.    Barbara Pagnini    22 marzo NON RIMPIANGO, NON LACRIMO, NON CHIAMO Non rimpiango, non lacrimo, non chiamo.Fumo dai meli bianchi, tutto passa.In preda all’oro della sfioritura,Io non sarò più giovane. Non batterai più forte come un tempo,Cuore, toccato già dal primo freddo.Né più mi tenterà a vagare scalzoLa terra delle betulle … Continua a leggere

Armando Todesco, Un sindaco da 800 mila euro

Un sindaco da 800 mila euro   Non puo’ non suscitare riflessione  i risultati della pubblicazione dei redditi del sindaco di Milano e dei consiglieri .Siamo a livello per il sindaco  di 800 mila euro ! Facciamo ora alcune considerazioni :1) l’ex sindaco Brichetto dicharava l’anno scorso 123 mila euro ed e’ probabile che questi redditi siano gli emolumenti che il sindaco … Continua a leggere

Patrizia Gioia,Una nostra nuova primavera…

una nostra nuova primavera….di patrizia gioia  21 Marzo…è nuova Primavera!…ma la Primavera porterà buoni frutti se anche noi, insieme a lei, avremo lavorato bene la terra. Umberto Saba è un Poeta che ha avuto il coraggio di questo “scavo profondo”  eci lascia il coraggio di questa ricerca:“l’avidità di nulla lasciare inesplorato, di tutto sollevare dal buio del sottosuoloalla luce della consapevolezza”, … Continua a leggere

Maurilio Rino Riva,Il tassista sociologo

  Lo incontro a una mostra di piccoli editori, sto entrando e lui ne sta uscendo. Ci incrociamo, lui non mi guarda io invece lo fisso subito e impiego un attimo a identificarlo. È già alle mie spalle e, per chiamarlo, mi debbo voltare: “Enzo…”, lui si gira, si ferma, mi osserva, mi riconosce. Torniamo sui nostri passi, venendoci l’un … Continua a leggere

bEATRICE Niccolai, In una conchiglia

In una conchigliapubblicata da Beatrice Niccolai (voi, le parole, lei e l’amore senz’H) il giorno venerdì 16 marzo 2012 Insegnami il maredai Tuoi scogliio che del mare ho timoresolo delle nasse. Quando il giorno muorenascondimi in una conchiglia. Solo due gabbiani ci tengono compagnia  a  misurare per noile distanze del cielo.  Beatrice Niccolai  da “Sans papier – reato d’esistenza di una buona a nulla”, … Continua a leggere

Lucio Battisti, Giardini di marzo

il carretto passava e quell’uomogridava gelatial ventuno del mese i nostri soldierano gia’ finitiio pensavo a mia madree rivedevo i suoi vestitiil piu’ bello era nero coi fiorinon ancora appassitiall’uscita di scuola i ragazzivendevano i libriio restavo a guardarli cercandoil coraggio per imitarlipoi sconfitto tornavo a giocarcon la mente e i suoi tarlie la sera al telefono tu mi chiedeviperche’ … Continua a leggere